Cerca
  • Dott.Sara Biffi Psicologa

PARTI DA TE STESSO

Quando si analizza una relazione che crea sofferenza è fondamentale allargare la prospettiva in un’ottica di causa-effetto e considerarsi come causa dei comportamenti altrui e non semplicemente solo vittime. Il cambiamento, infatti, non è generalmente dovuto a un’azione diretta delle persone, ma avviene come retroazione a un determinato comportamento. Possiamo cambiare gli altri partendo da noi stessi. Ne deriva che se io per primo provo a modificare alcuni atteggiamenti molto probabilmente otterrò reazioni diverse dal mio interlocutore . A determinati atteggiamenti ne rispondono alcuni e al mutare dei primi si modificano anche i secondi. Cambiare gli altri è molto più difficile che cambiare se stessi. Partiamo da noi.

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PERDERE LA MAMMA DA ADULTI

Anche se rientra nel normale ordine delle cose che un genitore muoia prima di noi, quando li perdiamo da adulti – che sia all’improvviso o dopo una lunga malattia – rimaniamo spesso sorpresi dallo spe

QUANDO PASSA IL DOLORE?

La capacità di tollerare la perdita (che sia per una morte o per un abbandono) si basa su due convinzioni generali: la sofferenza e il dolore esistono e fanno parte della normalità; se questo è vero a

COMBATTERE LA DERESSIONE

Le persone che sono state depresse reagiscono alla tristezza o a un cambiamento dell’umore in modo diverso rispetto a chi non lo è mai stato e questo dipende da una caratteristica distintiva del nostr